Pubblicato il giorno 18-feb-2019

ARTE ANTIQUARIATO MUSETTI

Chi può autenticare un’opera d’arte?
https://www.valutazionedipinti.com

I certificati di autenticità e di provenienza, chiaramente, hanno lo scopo di tutela verso l’ acquirente per un corretto funzionamento del mercato dell’arte italiana. Ovviamente, le leggi si applicano indifferentemente per le opere antiche, contemporanee e moderne,Tuttavia per Legge n. 633 del 22 aprile 1941, il diritto ad autenticare l’opera d’arte spetta in primo luogo all’ artista o autore e ovviamente dopo la sua morte, agli eredi in causa , alle fondazioni , agli archivi e ai periti.
È ovvio che il certificato di autenticità, quando non fosse rilasciato dall’artista, può creare una diatriba . Infatti, gli eredi e/o gli altri soggetti autorizzati possono esprimere solo una semplice opinione in merito all’originalità e attribuzione della paternità dell’opera in esame. Tuttavia anche il parere tecnico di un eventuale consulente CTP o CTU del tribunale, pur essendo motivato ed autorevole, potrebbe essere messo in contrapposizione da un altro esperto. Il tecnico potrebbe rispondere delle proprie perizie errate solo in casi di dolo,colpa grave o appurata certificazione falsa

Cosa deve riportare il certificato di autenticità?


La Legge non indica i requisiti che deve riportare il certificato di autenticità basta che contengano una documentazione o dichiarazione.
Richiedi preventivo
Messaggio inviato. Ti risponderemo a breve.